Exedra, Fitness, Danza

Insegnanti e corsi della scuola Exedra Dance Different

Stacks Image 1168
Insegnante: Cristina Nudi
Assistenti: Annalisa Cornacchia


PROPEDEUTICA ALLA DANZA
(da 3 a 5 anni)
La Propedeutica alla Danza ha la finalità di accostare ed educare alla Danza attraverso il Gioco, considerando l'attività ludica nel suo aspetto educativo. Guidato attraverso giochi di immaginazione e di fantasia e nel pieno rispetto del proprio sviluppo psico-fisico, il bambino sviluppa consapevolmente le sue potenzialità motorie e viene condotto alla conoscenza dello spazio, della percezione corporea, del tempo e di tutti quei contenuti che stanno alla base dell'educazione psico-motoria infantile. 
I concetti primari della Danza vengono introdotti nella lezione sotto forma di gioco, utilizzando anche attrezzi-giocattolo e oggetti di uso quotidiano, atti a suscitare ulteriori stimoli creativi.

PROPEDEUTICA ALLA DANZA CLASSICA
(Da 6 a 8 anni) 
Nella fascia di età alla quale si rivolge la Propedeutica, quello che è importante è soprattutto insegnare una giusta postura e un corretto allineamento corporeo. Per questo 
l' insegnante deve porre molta cura e attenzione per una crescita sana.
Questa disciplina favorisce maggiore attenzione verso l'insegnante da parte degli allievi, si eseguono esercizi per imparare i vari ritmi musicali, si sviluppa la conoscenza di semplici esercizi (simmetrici e asimmetrici) mirati alla rotazione in fuori degli arti inferiori, si effettuano esercizi per la respirazione addominale, per la postura, per i muscoli adduttori.

LEZIONE TECNICA CLASSICA 
(a partire dai 9 anni)
Il/la ragazzo/a che pratica Danza Classica con un insegnante di alto livello culturale, acquisirà fin da subito la grazia, l’eleganza, il rigore, la disciplina, la postura e l'ordine del corpo e della mente, che solo quest’arte pura potrà trasmettere attraverso l'impegno quotidiano. 
Exedra, Dance Different, Danza Classica
Insegnante: Ludovica Veronica Serafini
Assistenti: Simone Pergola, Lucrezia Serafini

Ludovica Veronica Serafini è insegnante e coreografa diplomata presso l'Accademia Nazionale di Danza di Roma e abilitata all'insegnamento del Giocodanza®, la nuova propedeutica ovvero "imparare giocando".

GIOCODANZA®
(da 3 a 5 anni)
Il Giocodanza® ha la finalità di accostare ed educare alla Danza attraverso il Gioco, considerando l'attività ludica nel suo aspetto educativo. Guidato attraverso giochi di immaginazione e di fantasia e nel pieno rispetto del proprio sviluppo psico-fisico, il bambino sviluppa consapevolmente le sue potenzialità motorie e viene condotto alla conoscenza dello spazio, della percezione corporea, del tempo e di tutti quei contenuti che stanno alla base dell' educazione psico-motoria infantile. 
I concetti primari della Danza vengono introdotti nella lezione sotto forma di gioco, utilizzando anche attrezzi-giocattolo e oggetti di uso quotidiano, atti a suscitare ulteriori stimoli creativi.

PROPEDEUTICA ALLA DANZA CLASSICA
(Da 6 a 8 anni) 
Nella fascia di età alla quale si rivolge la Propedeutica, quello che è importante è soprattutto insegnare una giusta postura e un corretto allineamento corporeo. Per questo 
l' insegnante deve porre molta cura e attenzione per una crescita sana.
Questa disciplina favorisce maggiore attenzione verso l'insegnante da parte degli allievi, si eseguono esercizi per imparare i vari ritmi musicali, si sviluppa la conoscenza di semplici esercizi (simmetrici e asimmetrici) mirati alla rotazione in fuori degli arti inferiori, si effettuano esercizi per la respirazione addominale, per la postura, per i muscoli adduttori.

LEZIONE TECNICA CLASSICA 
(a partire dai 9 anni)
Il/la ragazzo/a che pratica Danza Classica con un insegnante di alto livello culturale, acquisirà fin da subito la grazia, l’eleganza, il rigore, la disciplina, la postura e l'ordine del corpo e della mente, che solo quest’arte pura potrà trasmettere attraverso l'impegno quotidiano. 
Exedra, Dance Different, Danza Moderna

Insegnante: Stefania Napoleone

DANZA MODERNA
(a partire dai 6 anni)
Il corso è rivolto a bambini, giovani e adulti interessati ad approcciarsi alla danza in maniera graduale, divertente e allo stesso tempo professionale.
La Danza Moderna è una disciplina in continua evoluzione che offre una grandissima varietà di possibilità nutrendosi di stimoli provenienti da ambiti molto diversi quali la Danza Contemporanea, il Jazz, il Lyrical, il Musical e tanti altri stili.
La capacità di questa danza ad adattarsi, svilupparsi ed evolversi permette di creare delle lezioni dinamiche, divertenti e coinvolgenti con lo scopo di sviluppare nell’allievo le proprie potenzialità espressive, tecniche e fisiche che gli consentiranno di esprimere se stesso attraverso questa forma d’arte.
Il corso si avvale di un programma pianificato e ben collaudato che combina e tiene conto del livelli di conoscenza tecnica di ciascun allievo e della tendenza artistica personale dell’insegnante in modo da creare un piano di lezioni che alternino fasi di preparazione fisica a fasi di studio tecnico dei passi, del ritmo e dell’espressività corporea.
Le lezioni sono bisettimanali della durata di un’ora per ogni corso.
Vieni a provare e libera la tua voglia di danza!!

Exedra, Dance Different, Danza Contemporanea
Insegnante: Ramona Di Serafino

Ramona Di Serafino è specializzata nelle tecniche contemporanee di floor work, contact e improvisation.
Lavora negli anni in diverse compagnie Italiane sia come solista che come performer (Compagnia Gruppo e-Motion,  Compagnia Antonio Minini, Compagnia ADARTE).  
Dal 2011 inizia un percorso autoriale e con le sue performance è ospite di Festival nazionali e internazionali come Festival Danse en Ville  (Eupen, Belgio), Ballo Pubblico (Poggibonsi, Italia), Dança em Transito 2014 (Rio De Janeiro,Brasile), Interferenze (Teramo, Italia)...


CONTEMPORANEO
(a partire dai 6 anni)
Studiando la danza contemporanea nelle sue molteplici tecniche (release, floorwork, contact improvisation.....) l'allievo impara ad ascoltare prima di tutto l'energia del proprio corpo e quella dell'ambiente.  Il movimento quindi si genera naturale,spontaneo e dinamico da un ascolto energetico. Il corpo va a liberarsi prima di tutto dei propri "blocchi" per potersi poi muovere più liberamente. Si lavora non solo sulla sfera fisica ma anche su quella mentale ed emozionale. Si impara a sondare inoltre, la propria, personale qualità di movimento, a sperimentare col proprio corpo e a ricercare il proprio linguaggio. La danza contemporanea accresce la capacità improvvisativa sia a scopo compositivo che performativo. L'allievo è così stimolato all'ascolto di sé stesso, ad aumentare il suo bagaglio di "espressioni corporee" migliorando oltre che la propria fisicità anche la propria teatralità.
Exedra, Dance Different, Hip Hop Dance

Insegnante: Simona D’Addario

HIP HOP DANCE
(a partire dai 5 anni)
L’Hip Hop è una disciplina che racchiude molte forme di ballo; nata su strada, adesso è una spettacolare forma d’arte praticata da molti.
La base di questa disciplina è il “free style” cioè “stile libero” che consiste nel ballare liberamente improvvisando senza una coreografia. La danza Hip Hop è una disciplina di ballo, recentemente anche considerata come “danza sportiva” dalla IDSF (International Dance Sport Federation), che proviene o aderisce ai principi culturali ed estetici del movimento Hip Hop.
Aiuta a migliorare:
- la coordinazione generale.
- la lateralità: l'individuo che balla è sollecitato a prendere coscienza della propria lateralità non solo in relazione a se ma anche rispetto agli altri e allo spazio circostante.
- coordinazione segmentaria: la simmetria naturale del movimento trova nella danza hip hop costanti e diversificate applicazioni. L'uso indipendente dei segmenti del corpo favorisce ancora di più la presa di coscienza del proprio schema corporeo.
- la funzionalità cardiorespiratoria.
- la mobilità.
- l'elasticità muscolare.
- la forza muscolare.

Exedra, Dance Different, Breakdance
Insegnante: Luca “Dev” Volpicella


BREAKDANCE
(a partire dai 5 anni)
La Breakdance è una danza acrobatica sviluppata dalle comunità giovanili afro-americane e America Latina nel Bronx a partire dal 1968. Dj Kool Herc coniò il termine b-boy per identificare i giovani che ballavano scendendo “a terra” durante i suoi breaks musicali nelle feste di strada del 1972. A partire dagli anni ottanta il b-boyng si è diffuso in tutto il mondo, evolvendo la sua tecnica con mosse sempre più spettacolari e associando la sua pratica ad un vero e proprio stile di vita, di stampo hip hop.